sponsorizzazioni-sportive-Carmelo-Mazza-sbc-summit-barcelona

Sponsorizzazioni sportive: Carmelo Mazza CEO Oia Services Ltd al SBC Summit Barcelona

Sponsorizzazioni sportive: Carmelo Mazza, CEO di OIA Services Ltd, nel suo intervento al panel “The Future of Sports Sponsorship”.

Nel corso della terza giornata del SBC Summit Barcelona – Digital, ha sottolineato che mentre le restrizioni stanno diventando più severe, c’è ancora valore nella creazione di sponsorizzazioni sportive attraverso l’uso di nuove tecniche per creare un’identità di marca.

L’inizio della stagione calcistica europea 2020/2021, vedrà infatti un drastico mutamento nel rapporto tra le società calcistiche e gli operatori di scommesse. Una volta riconosciuto come il principale canale di marketing per il targeting del pubblico di scommesse e l’ampliamento dell’esposizione del marchio, nell’era del “gioco responsabile”, gli operatori europei hanno dovuto ripensare le loro strategie di sponsorizzazione del betting sotto un accresciuto controllo normativo.

Nel corso del suo intervento Carmelo Mazza ha dichiarato che nel caso dell’Italia, che ha forti restrizioni, la sponsorizzazione continua comunque a rimanere molto importante.

“Nel mercato italiano due anni fa è stato introdotto il divieto di pubblicità di giochi e scommesse, ma dalla mia esperienza come operatore le sponsorizzazioni sono fondamentali. E’ necessario creare nuove strategie di comunicazione tramite la tecnologia digitale per superare le restrizioni, serve aver una forte brand identity e valutare attentamente e in modo specifico quali sono gli obiettivi da conseguire. Di certo lo stop alle sponsorizzazioni in Italia è un problema, anche se andrebbe aperto un capitolo sul significato di queste restrizioni, ma questo è un altro discorso”.

Carmerlo Mazza – Agimeg – SBC Summit Barcelona, Mazza (Ceo OIA Services-Betaland): “Lo stop alle sponsorizzazioni in Italia è un problema perché avrebbero fatto bene anche allo sport”

Le sponsorizzazioni sportive continuano ad essere importanti

Gli operatori di gioco sono alle prese con una crescente ondata d’opinione contraria alle sponsorizzazioni sportive: in Italia – da due anni – il Decreto Dignità impedisce ai brand di gaming la stipula di accordi con squadre e atleti a fini pubblicitari.

Durante il SBC Summit, ancora in corso a Barcellona per l’utlma giornata di interventi, Carmelo Mazza ha illustrato invece l’esperienza di Betaland.

«L’obiettivo di un operatore deve essere quello di raccontare storie legate allo sport, è difficile pretendere un ritorno immediato in termini di acquisizione clienti da una sponsorizzazione.

Credo che il valore delle sponsorship resti alto anche in paesi dove le restrizioni sono molto severe. Non importa il peso di un atleta o di un team in assoluto ma quanto contino per una comunità locale, così è possibile quantificare il valore che l’operatore può ottenere in termini di identità con la comunità e quindi di conoscenza e fedeltà al marchio».

Carmelo Mazza

Leggi su AgiProNews – Sbc Summit Barcelona – Sponsorizzazioni sportive, Mazza (Ceo Betaland): “Funzionano solo se creano identità con le comunità locali”

carmelo mazza, digital summit, enjoybet oia services, oia services ltd italia, sbc barcellona summit, sponsorizzazioni sportive

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contattaci per maggiori informazioni!

Headquarter

PHOENIX BUILDINGS
First floor, Old Railway Track
Santa Venera, SVN9022

Our Brands